Damiano Taurino

Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]

…il gusto della levigatezza, del ritmo sinuoso, della sensualità affiorante si
ritrova in Damiano Taurino, ma anziché parlare di neoclassicismo è meglio
parlare di paleolitico.
L’eleganza delle sue statue, il loro atteggiarsi aggraziato, il loro volto soffuso
da un sorriso enigmatico, sono gli elementi specifici che hanno trovato nel
nostro artista una rapida e convinta assimilazione.
Damiano accentua gli elementi di affidabilità formale, di tornitura anatomica,
di ritmo ondulato, di flessuosità…così nascono le sue opere più belle, che
rappresentano il culmine dell’edonismo formale venato da una leggera
malinconia.
Il suo punto di vista dei modi plastici, che appaiono grafici e minuziosi: una
sorta di parentesi chiusa rapidamente per ritornare, oltre l’occasione di un
racconto quasi ecclesiastico e religioso, ai nudi muliebri di sempre.
La facoltà di Taurino di saper ridurre a una sua docile unità la varietà delle
fonti. Il suo culto per i ballerini è fatto soprattutto di sensitiva degustazione
della forma umana, di cui egli idealizzandola quanto basti, fissa una regola di
leggiadria e di articolazione ritmica, in cui la sua arte si distende e si appaga.
…davanti a queste opere ho sentito una determinazione a liberarsi dalla
flora lussureggiante dell’idealismo greco, un bisogno di accentuare la
rigida purezza e la spoglia essenzialità degli egiziani al fine di sciogliersi
e di muovere soltanto quel piccolo numero di principi immutabili che
attraversano la storia dell’arte e l’evoluzione della scultura come un rivo di
cristallo…soltanto dopo aver visto le prime statue di Damiano, ho compreso
che egli ha pagato il suo debito amaro e infernale alla sensibilità degli artisti
del Rinascimento, così come alla virtuosità dei modellatori del XIX …ma
assai presto egli è venuto nella determinazione di indirizzare la propria
meditazione sulle acque profonde della vita delle forme, sulla nitidezza della
linea dei profili.

Un pensiero su “Damiano Taurino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *