Carlo Dezzani

Share on Facebook
[`google_buzz` not found]
[`yahoo` not found]

CARLO DEZZANI   in arte  DEJAN CHARLES
La pittura di Charles Dejan totalmente attuale, porta alle spalle una conoscenza piuttosto ampia del passato quattro/cinquecentesco sia italiano che fiammingo trasformandolo, passando dalle grandi avanguardie novecentesche, ad un tipo di pittura totalmente colta e saggia.
Infatti nell’epoca rinascimentale mentre in Italia i pittori si focalizzavano sulla prospettiva scientifica, in area fiamminga vi era un altro forte intento realistico quello di esaltare la definizione analitica delle cose, e il nostro artista conoscendo bene questi modi di percepire l’atto della pittura riformulando le avanguardie novecentesche non può, e non deve fare altro che avere un occhio allenato e attento ai dettagli e alle trasfigurazioni dei grandi maestri, del presente e del passato formulando opere assolutamente personali e ben equilibrate.
Possiamo asserire con certezza che il Surrealismo, ed in particolar modo la pittura di Dalì e le opere architettoniche di Gaudì, abbiano lasciato un segno indelebile nel fare del nostro artista. Egli cerca, infatti con la stessa audacia di dare movimento ai suoi soggetti. Pensiamo allora a Gaudì, in particolar modo alla ‘Sagrada Famiglia’ che si erge in tutta la sua maestosità dando l’impressione di fiamme che sfidano la gravità tendendo al cielo ed  al contempo pensiamo agli orologi sciolti di Dalì.
Charles Dejan crea i suoi dipinti che si ergono da terra quasi cercando di staccarvisi svettando verso mete lontane, dando all’osservatore la certezza di avvicinarsi a quei luoghi e a quelle sensazioni che l’artista esprime sulla tela.

Federica Pasini